PROGRAMMA:

Ritrovo dei Signori partecipanti nei luoghi stabiliti e partenza per il Monte Amiata. Soste in grill lungo il percorso per colazione facoltativa. Arrivo sull’ Amiata, antico vulcano spento (1738 mt. s.l.m.), ed oggi paradiso di chi ama la natura, con un ambiente incontaminato e ricco di bellezze come la splendida foresta di castagna, abeti e faggi. In vetta, con condizioni di buona visibilità, è possibile ammirare un panorama spettacolare che spazia per centinaia di chilometri sulla Maremma, sulle colline senesi e sul Lago di Bolsena. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio sosta alla splendida Abbazia di San Salvatore che da il nome al paese: fu fondata nel 750 dal Re longobardo Ratchis, nel luogo dove secondo la leggenda aveva visto apparirgli la Trinità sopra un abete bianco, una storia suggestiva che si può ammirare ancora oggi negli affreschi seicenteschi di Francesco Nasini posti dentro la chiesa. A stupirvi sarà la cripta con 32 colonne tutte diverse l’una dall’ altra. L’Abbazia ha conservato per quasi mille anni la Bibbia Amiatina, la più antica copia manoscritta al mondo del testo Sacro. Proseguiamo con una breve passeggiata nel borgo storico, cresciuto all’ ombra dell’Abbazia, tra vicoli stretti e case in pietra, con i portoni ancora decorati di simboli medioevali e porte che si affacciano sui panorami mozzafiato della Val d’ Orcia. A fine giornata partenza per il viaggio di ritorno.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 65

COMPRENDE: buspranzoaccompagnatoreassicurazione sanitaria

NON COMPRENDE: Tutto quanto non espressamente indacato nel programma o indicato come facoltativoingressi dove richiesti