PROGRAMMA

1 GIORNO Ritrovo dei Signori partecipanti nei luoghi stabiliti e partenza per la Svizzera, soste lungo il percorso per la colazione facoltativa, arrivo a LUCERNA in tarda mattinata, tempo libero per la visita della città, Immersa in un impressionante panorama montano, Lucerna è la porta d’ingresso della Svizzera Centrale, sul Lago dei Quattro Cantoni. Grazie ai suoi monumenti, ai suoi negozi di souvenir e di orologi, all’attraente posizione sul lago e ai vicini monti Rigi, Pilatus o Stanserhorn, è una tappa imperdibile dei numerosi gruppi di turisti e degli ospiti individuali che visitano la Svizzera. Nell’immagine cittadina di Lucerna spicca il Kapellbrücke (Ponte della Cappella) realizzato in legno in epoca medievale, riccamente decorato di dipinti e considerato uno dei ponti in legno coperti più antichi d’Europa. Un altro simbolo della città è il Museggmauer, la cinta muraria corredata di torri, che ha conservato il suo aspetto originale. Pranzo libero, e pomeriggio dedicato allo spettacolo  dei suoi mercatini di natale. A Lucerna si respira l’atmosfera natalizia in ogni angolo. Lo shopping inizia in Stazione con il Mercato del Bambin Gesù. Gli stand offrono un mix di dolci e cibo piccante ma anche candele, lampade ad olio ed utensili da cucina. La piazza adiacente alla Chiesa francescana – la Franziskanerplatz – si anima di luci e bancarelle per tutto il mese con il Mercato di Natale. Si tiene anche il festival “Design Schenken” (Design da regalare) presso la Kornschütte (municipio): nella tre giorni oltre 90 marchi svizzeri propongono idee regalo creative. Durante i weekend a dicembre e il giorno dell’Immacolata in Weinmarkt ha luogo l’Handcraft Market per chi è alla ricerca solo di oggetti fatti a mano. Musica dal vivo sul palco della manifestazione “Venite” in Kapellplatz. Nel tardo pomeriggio trasferimento in Hotel cena e pernottamento.

2 GIORNO: Prima colazione in Hotel e trasferimento a ZURIGO, Zurigo non è solo la città più grande della Svizzera ma è anche la sua capitale economica. Postindustriale, tanto da essere assimilata con Berlino, alla moda e multiculturale, Zurich si trova lungo la sponda nordoccidentale del Zürichsee, con una magnifica vista sulle Alpi svizzere all’orizzonte, al centro del Paese e dell’Europa. La città vecchia medievale, o Altstadt, è divisa in due dal fiume Limmat ed è attraversata da tortuosi vicoli sormontati da alti campanili. Le doppie torri della gotica Grossmünster sono un punto di riferimento della città come del resto la Chiesa di San Pietro, la Peterskirche, e la cattedrale di Nostra Signora, o Fraumünster, famosa per le vetrate opera di Giacometti e Chagall. Il ponte monumentale Munster permette di accedere al quartiere Lindenhof, sulla riva sinistra del fiume, il nucleo più antico di Zurigo. I 150 percorsi espositivi, tra musei e gallerie d’arte, strizzano l’occhio soprattutto agli artisti stranieri. Straordinario il Museo delle Belle Arti che vanta capolavori di Monet, van Gogh e Rodin, solo per citare alcuni artisti, interessantissimo il Museo del Design, dove le arti grafiche e quelle applicate dominano la collezione, e imperdibile il Cabaret Voltaire dove nacque il movimento dadaista. Molto interessanti anche il Museo nazionale svizzero, il Museo d’Arte Rietberg, il Johann Jacobs Museum, dove il protagonista è il caffè, e la Fondazione James Joyce. Se la vostra passione è l’architettura non potete perdere il Centre Le Corbusier – Fondazione Heidi Weber, l’ultimo edificio progettato dall’innovatore svizzero. Gli amanti dello shopping a Zurigo rimarranno affascinati dalla scintillante Bahnhofstrasse e dal quartiere Niederdorf, pieni di boutique e negozi alla moda. Pranzo libero, ma ZURIGO è anche atmosfera di Natale. Nei quattro Mercatini tradizionali di Natale regna sovrana l’atmosfera, emerge lo “Zürcher Christkindlmarkt” allestito alla monumentale stazione centrale,  è il più grande Mercatino di Natale indoor, con 150 casette decorate e, al centro della hall della stazione, oltre settemila gioielli di Swarovski che scintillano su un gigantesco albero di Natale che incanta bambini e adulti. Da non perdere anche il mercatino sulla Werdmühleplatz con il suo Singing Christmas Tree – che sprigiona atmosfera e suggestione con il suo repertorio di canti natalizi. Durante il periodo dell’Avvento l’intera città è pervasa da una calda luce, ovunque aleggiano i profumi della cannella e del vin brûlé, la brezza diffonde le melodie dei concerti natalizi lungo il fiume Limmat. Nei tradizionali Mercatini di Natale e nei negozi zurighesi, abitanti del posto e visitatori traggono ispirazione per i propri regali e si  deliziano con prelibatezze culinarie.
 Nel tardo pomeriggio trasferimento in Hotel, cena e pernottamento.

3 GIORNO: Prima colazione in Hotel e trasferimento a BERNA. E’ la capitale della Confederazione Elvetica e sede del parlamento e del governo svizzero. In Svizzera non vi sono disposizioni normative che designino formalmente una “capitale” dello stato federale, Berna svolge tali funzioni col nome di città federale Bundesstadt). L’articolo 58 della legge sull’organizzazione del governo e dell’amministrazione stabilisce comunque che Berna è la sede amministrativa del Consiglio federale, dei Dipartimenti e della Cancelleria dello  La città di Berna è anche la capitale del Canton Berna, il secondo per popolazione tra i 26 Cantoni Svizzeri. La città si trova su un altopiano nel Canton Berna, leggermente ad ovest rispetto al centro della Svizzera e a 20 km a nord delle  Alpi bernesi. La campagna intorno a Berna fu modellata dai ghiacciai durante l’era glaciale più recente. I due monti più vicini alla città sono il Monte Gurten con una altezza di 958 metri e il  Monte Bantiger con un’altezza di 947 metri.  La città fu costruita su una penisola collinare circondata dal fiune Aar, ma superò i confini naturali nel XIX sECOLO. Un certo numero di ponti furono costruiti per permettere alla città di espandersi oltre l’Aare. Berna è costruita su un terreno molto irregolare. Ci sono alcune decine di metri di altezza di differenza tra i quartieri della città interna sull’Aare e quelli superiori. Sovrastata dal panorama alpino, la capitale svizzera è anche un’attrattiva turistica. Vi si trovano sei chilometri di porticati, fontane figurative rinascimentali e la cattedrale. La vita notturna è animata da locali di vario genere, spesso situati all’interno di palazzi ottocenteschi o medioevali. Berna rappresenta una delle più importanti testimonianze di architettura medievale in Europa. Il nucleo della città è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’ UNESCO. Il più famoso monumento di Berna è la torre Zytglogge la medievale torre dell’orologio, con le sue statuine animate. Un altro sito degno di nota è il Bundeshaus (la sede del parlamento e dell’amministrazione federale). Molto conosciuto è il Münster, la Cattedrale di Berna: la sua costruzione iniziò nel 1421  per terminare solo nel1893, con il definitivo completamento della torre campanaria, la più alta in tutta la Confederazione Elvetica. L’interno dell’edificio, di impronta tardogotica, è caratterizzato dalla presenza di tre imponenti navate parallele: è assente la tradizionale navata trasversale. Ma Berna è anche mercatini di Natale, ed è proprio in una delle piazze più belle della città che si svolge il caratteristico mercatino, piazza Waisenhausplatz, la capitale elvetica sfoggia un susseguirsi di bancarelle che espongono i tipici prodotti natalizi dell’artigianato svizzero: fiori secchi, oggetti in legno, luci profumate e monili. Molte anche le proposte enogastronomiche il vin brulè, le caramelle, il pan di zenzero e il sidro caldo, dopo gli ultimi regali ci trasferiamo in ristorante per il pranzo, al termine inizio del viaggio di rientro, con orario di arrivo previsto in tarda serata.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E’ DI  € 290,00

COMPRENDE : Bus,sistemazione in hotel ***/****  con trattamento di mezza pensione, un pranzo in ristorante, nostro accompagnatore,assicurazione.

NON COMPRENDE:Tutto quanto non espressamente indicato nel programma o indicato come facoltativo