PROGRAMMA

1º giorno – 22 luglio: LUCCA – AUXERRE KM 907 – Ritrovo dei signori partecipanti nei luoghi prestabiliti, sistemazione in Pullman G.T e partenza per la Francia via Monte Bianco, intera giornata di trasferimento, soste in grill per la colazione facoltativa e pranzo libero lungo il percorso. Nel pomeriggio proseguimento in territorio francese per AUXERRE con arrivo previsto nel tardo pomeriggio, e breve visita della Cattedrale. Posta lungo il fiume Yonne, è una città di origini antiche che vanta un centro storico d’impronta medievale ben preservato nel quale spiccano due monumenti: la grande cattedrale gotica con la sua imponente facciata e la sua torre in stile fiammeggiante, l’antica abbazia Saint-Germain, romanica e gotica, famosa per la sua cripta ricoperta di affreschi d’epoca carolingia (IX secolo), tra i più antichi conservati in Europa. Sepolcro di San Germano, l’abbazia era un’importante meta di pellegrinaggio fin dalla tarda antichità. Auxerre è inoltre sede di un importante centro di ricerche sul Medio Evo. Al termine trasferimento in Hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2º giorno – 23 luglio: AUXERRE – ROUEN KM 297 – Prima colazione in hotel. Partenza in direzione di ROUEN.  Rouen, capoluogo della Normandia, regione della Francia settentrionale, è una città portuale sulla Senna. Importante centro nel periodo romano e nel Medioevo, ospita chiese gotiche, come Saint-Maclou e Saint-Quen, e un centro pedonale lastricato con case medievali in legno e muratura. Lo skyline della città è dominato dalle guglie della Cattedrale di Notre-Dame, La cattedrale primaziale di Nostra Signora è la cattedrale dell’arcidiocesi omonima e il monumento più insigne della città di Rouen, nella regione della Normandia, immortalata dal pittore impressionista Claude Monet in una serie di dipinti. Pranzo in ristorante. Pomeriggio visita guidata della città storica con la Cattedrale gotica di Notre Dame e le stradine che si snodano tutt’intorno con le tipiche case a travature in legno. La facciata della cattedrale fu dipinta per ben quaranta volte dal pittore impressionista Claude Monet a tutte le ore del giorno per coglierne la magia dei giochi di luce. Al termine della visita tempo a disposizione per attività individuali, nel tardo pomeriggio trasferimento in Hotel, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

3º giorno – 24 luglio: ROUEN – ETRETAT – HONFLEUR – DEAUVILLE – CAEN KM 214 – Prima colazione in hotel, e partenza per ETRETAT, incontro con la guida, e visita delle città. ETRETAT è comune francese di 1.535 abitanti situato nel dipartimento della Senna Marittima, nella regione della Normandia, ed affacciato sul Canale della Manica. È una delle principali località della Costa d’Alabastro. Romantico teatro aperto sulla Manica, Étretat ha ispirato i più illustri artisti. La particolare forma delle sue falesie, che precipitano nel mare, che sia la Manneporte, la Courtine o l’Aiguille, lasciano spazio all’immaginazione. Qualche instante sulla piazza sono sufficienti a capire il perché. Proseguendo si arriva a HONFLEUR ed il suo Vieux Bassin Un gioiello! Un luogo importante per il turismo in Normandia. Lasciatevi sedurre da Honfleur, città di pittori e dell’Impressionismo, dalle stradine pittoresche e dai ristoranti tipici che costeggiano il Vieux-Bassin. Un patrimonio architettonico unico Questa piccola città marinara invita alla scoperta delle sue stradine pittoresche e delle sue antiche facciate. Risparmiata dagli attacchi del tempo, Honfleur ha saputo preservare le testimonianze di un ricco passato che ne fanno oggi una delle cittadine più visitate della Francia. La fama internazionale di Honfleur è dovuta in parte all’autenticità e al fascino del suo centro storico contraddistinto dalle caratteristiche stradine acciottolate, dalle facciate a graticcio, dalle piccole boutique, dagli hotel de charme e dai ristoranti tipici, ma anche alla diversità dei suoi monumenti e alla ricchezza del suo patrimonio culturale e artistico. Il Vieux Bassin e la Lieutenance sono i simboli di Honfleur. Pranzo libero. Pomeriggio proseguimento per DEAUVILLE, la star delle destinazioni, Deauville è un punto di riferimento internazionale, luogo di incontro delle stelle del grande schermo e degli appassionati di corse di cavalli. Le sue planches, i suoi ombrelloni multicolori, gli hotel di standing e il casinò partecipano alla leggenda. Deauville si sviluppa come località balneare già dal XIX secolo e si arricchisce subito di bellissime ville ispirate all’architettura europea. Le corse ippiche della cittadina diventano presto un appuntamento da non perdere per la nobiltà europea. Nel 1912 vengono costruiti il casinò, l’hotel Normandy, e le tribune dell’ippodromo. Per tutto il XX secolo Deauville ha conservato la sua fama di meta di vacanza dell’alta società. Agli appassionati del cinema la cittadina ricorda il mitico Un Uomo e una donna di Claude Lelouch del 1966. La grande stagione di Deauville comincia a luglio e termina i primi di settembre con il Festival del cinema americano. A questo proposito, non perdetevi le mitiche “planches”, una passeggiata-passerella fatta di tavole con le cabine dedicate alle star del cinema americano. Tempo a disposizione per attività individuali, nel tardo pomeriggio trasferimento a CAEN, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

4º giorno – 25 luglio: CAEN – LISIEUX – CAEN KM 106 – Prima colazione in Hotel, incontro con la guida e visita della città, Caen, eredità di Guglielmo il Conquistatore, Situata in una posizione ideale, a 2 ore da Parigi e a 10 minuti dalle spiagge, Caen è una metropoli vivace e animata. A Caen… Una storia… Che storia! L’anima della città, ricca dei suoi 1000 anni di storia, si nasconde nei quartieri antichi del centro. Nata da un’isola fortificata dai Normanni alla confluenza dell’Orne e dell’Odon, Caen era la città preferita di Guglielmo il Conquistatore, che vi fece costruire un castello e due abbazie: l’Abbave aux Hommesee l’Abbave aux Dames. Dopo la conquista della Normandia nel 1204 da parte di Filippo-Augusto, gli Inglesi assediarono Caen nel 1346 e nel 1417 e vi rimasero fino al 1450.Ma non bisogna dimenticare la storia più recente… La Città di Guglielmo il Conquistatore ha pagato un pesante tributo durante la Seconda guerra mondiale. Essa fu liberata il 9 luglio 1944. La Battaglia di Caen durò due mesi. Caen sarà poi ricostruita intorno ad alcuni monumenti superstiti restaurati. La “città verde” offre oggi un aspetto molto accogliente, con le sue case in pietra locale, i suoi monumenti antichi e le realizzazioni moderne. Gli appassionati delle vetrine non saranno delusi. Lo shopping à Caen è un’attività molto apprezzata! Pranzo libero. Nel primo pomeriggio trasferimento LISIEUX Santa Teresa del Bambin Gesù visse presso il Carmelo di Lisieux, sua ultima dimora. La Basilica di Lisieux porta il suo nome ed è spesso paragonata alla Basilica del sacro cuore di Montmartre. Sulla collina, la Basilica di Santa Teresa veglia sulla cittadina di Lisieux. La seconda città meta di pellegrinaggio in Francia. La città è conosciuta nel mondo grazie a Thérèse Martin, più conosciuta con il nome di Santa Teresa del Bambin Gesù. Lisieux è considerata come la seconda città meta di pellegrinaggio in Francia (dopo Lourdes) con circa un milione di visitatori all’anno. La Basilica di Santa Teresa di Lisieux, costruita in suo onore, custodisce le reliquie della Santa. In seguito alla beatificazione nel 2008, la cripta custodisce le reliquie dei Santi Louis e Zélie Martin, genitori di Santa Teresa di Lisieux, canonizzati nel 2015.Con la sua lunga e ricca storia, Lisieux conserva numerose testimonianze dei fasti del passato. Dalla nascita della Normandia fino alla Rivoluzione Francese, Lisieux è stata la sede del vescovato. A quell’epoca, la città era amministrata da vescovi-conti che plasmarono la città in quei secoli. Di quel periodo rimane tutto il quartiere, chiamato “Quartier Canonal”, nel quale si può ancora oggi ammirare la Cattedrale (une delle prime cattedrali di stile gotico normanno), il Palazzo Episcopale, l’hôtel du Haut Doyenné, il Giardino del Vescovo, le canoniche…Al termine rientro in Hotel, cena e pernottamento.

5º giorno – 26 luglio: CAEN – ARROMANCHES – OMAHA BEACH – LE MONT SAINT MICHEL – ST.MALO KM 273 – Prima colazione in Hotel e partenza per la visita guidata delle spiagge dello sbarco. Sosta ad Arromanches. Villaggio di pescatori e contadini, la cittadina di Arromanches è dal 1870 particolarmente popolare come luogo di villeggiatura. Incastrata tra le rocce, la città assicura ai suoi visitatori pace e tranquillità. Questa stazione balneare fu un obiettivo primario per le truppe alleate che qui vollero installare un porto artificiale per l’approvvigionamento di armi e munizioni delle truppe sbarcate. Molte tracce e resti di questo porto sono oggi visibili sulle spiagge di Arromanches, mostrando così quanto questa cittadina sia stata importante per la liberazione dell’Europa dai nazisti. Non dimentichiamo inoltre che Arromanches ha una storia importante anche prima della Seconda guerra mondiale: le prime tracce di insediamenti risalgono infatti all’età del ferro. Successivamente celtica, gallica e vichinga, l’antica Arremancia, grazie alla sua posizione strategica, ha rappresentato nei secoli una roccaforte ai piedi della falesia per proteggersi dalle incursioni marittime, proseguimento per Omaha Beach con il cimitero di Colleville Questa spiaggia venne denominata nel 1944 in codice Omaha (una città dello Stato del Nebraska). Tre mesi dopo, entrava nella Storia sotto il nome di «Bloody Omaha» (Omaha la Rossa) per via delle terribili perdite subite dal V° corpo dell’esercito americano, composto dalla 1a divisione di fanteria (generale Huebner) e dalla 29a divisione (generale Gerhardt). Qui le operazioni di sbarco furono tra le più complesse perché la spiaggia di Omaha Beach, per via della sua topografia, era facile da difendere.  L’operazione sanguinaria, avviatasi molto male, finì comunque con un successo per le truppe alleate ma costò la perdita di oltre 3000 uomini. Qui potrete rendere memoria ai caduti al cimitero di Colleville-sur-Mer, che custodisce le spoglie dei soldati americani caduti nella battaglia di Normandia e sorge su una scogliera sovrastante Omaha Beach, e alla Pointe Du Hoc, uno dei siti strategici della grande battaglia, ancora oggi disseminato di bunker e trincee. Pranzo in ristorante. Pomeriggio proseguimento delle visite, e nel tardo pomeriggio trasferimento a Mont Saint Michel, la “Meraviglia dell’Occidente”, uno dei più importanti siti architettonici francesi e tra i complessi monumentali più visitati al mondo. Arroccato su un isolotto di fronte alla costa normanna, sospeso fra terra e mare a causa delle maree, le Mont Saint Michel ha incarnato la religiosità dell’Alto Medioevo. Qui venne costruito un santuario in onore di San Michele Arcangelo, il cui nome originario era Mons Sancti Michaeli in periculo mari. Al termine della visita, trasferimento a Saint Malo per la sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6º giorno – 27 luglio: SAINT MALO – ORLEANS KM 371 – Prima colazione in hotel. Mattina dedicata alla visita di Saint Malo, chiamata un tempo la città dei corsari, mentre oggi è la capitale europea della vela. Il nome di questa cittadina deriva dal nome di un monaco sbarcato sulle sue coste portando la parola evangelica. Uno dei luoghi più importanti da visitare è la Cattedrale gotica dedicata a San Vincenzo di Saragozza, splendido edificio nel centro cittadino. La città conserva ancora le mura gallo-romane, resti dell’antico nucleo abitato di Alet. Durante un soggiorno a Saint Malo non può mancare una visita alla tomba di René de Chateaubriand, scrittore e politico francese che visse a cavallo dell’ottocento. Si possono ammirare anche il castello medievale che oggi ospita il Museo di Storia con la sua torre che contiene un museo dedicato ai lunghi viaggi. Caratteristica peculiare di Saint-Malo è il Fort National risalente al 1689, situato sulla costa e collegato da un lembo di sabbia che appare e scompare a seconda della marea. Questa struttura è aperta al pubblico tutti i giorni ed è possibile visitarla anche senza prenotazione. Al termine tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel primo pomeriggio partenza per ORLEANS, arrivo nel tardo pomeriggio, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

7º giorno – 28 luglio: ORLEANS – LUCCA KM 1083 – Prima colazione in Hotel e partenza per il viaggio di rientro, soste in grill per pranzo e cena libera. Proseguimento del viaggio con arrivo previsto in tarda serata.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE È DI € 690,00 (In camera doppia)

COMPRENDE: viaggio in pullman G.T., sistemazione in hotel con trattamento di mezza pensione, 2 pranzi in ristorante, guida, nostro accompagnatore, assicurazione.

NON COMPRENDE: ingressi, tassa di soggiorno e tutto quanto non indicato espressamente nel programma o indicato come facoltativo.