PROGRAMMA

1º giorno – venerdì 3 maggio – Ritrovo dei Signori partecipanti nei luoghi prestabiliti e partenza per il FRIULI, sosta lungo il percorso per la colazione facoltativa, arrivo a TRIESTE, incontro con la guida e visita del giardino del Castello di Miramare.  Il castello di Miramare fu eretto come residenza della corte Asburgica: il complesso venne costruito nell’attuale omonimo quartiere di Trieste per volere di Massimiliano d’Asburgo-Lorena, arciduca d’Austria e imperatore del Messico, per farne la propria dimora da condividere con la moglie Carlotta del Belgio. Al termine trasferimento in ristorante e pranzo. Nel Pomeriggio visita di TRIESTE. La città è il capoluogo della regione Friuli Venezia Giulia, nel nord-est d’Italia. Città di porto, occupa una sottile striscia di terra tra l’Adriatico e il confine sloveno, che corre lungo l’altipiano del Carso, caratterizzato da roccia calcarea. Le influenze italiane, austro-ungariche e slovene sono evidenti in tutta la città, che comprende un centro storico medievale e un quartiere neoclassico di epoca austriaca, Trieste è la città più internazionale della regione, sospesa tra un passato glorioso di “piccola Vienna sul mare” e un presente da città cosmopolita. Dal molo Audace alla vecchia Lanterna è un susseguirsi di vele, vetrine di antiquari, botteghe e splendidi palazzi: in lontananza si intuisce il bianco profilo di Miramare, il romantico castello di Massimiliano e Carlotta d’Asburgo. L’eleganza della città traspare nei suoi palazzi che parlano con il linguaggio neoclassico, liberty, eclettico e barocco e convivono armoniosamente con vestigia romane, edifici del Settecento e di stampo asburgico. Uno dei prodotti di punta di Trieste è il caffè. Porto franco per l’importazione del caffè sin dal Settecento, il porto di Trieste è il più importante nel Mediterraneo per i traffici di caffè: qui arrivano chicchi destinati non solo alle torrefazioni locali ma a quelle di tutto il mondo. Ma caffè a Trieste fa rima anche con letteratura: numerosi e bellissimi sono i caffè letterari, locali storici dal fascino retrò frequentati in passato da poeti e scrittori quali James Joyce, Italo Svevo, Umberto Saba. Fare una pausa caffè in uno dei caffè storici di Trieste è un vero e proprio rito, assolutamente da non perdere e il cui fascino si è esteso anche al parlato. Nel tardo pomeriggio trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

2º giorno – sabato 4 maggio – Prima colazione in hotel e trasferimento a POSTUMIA. Visita delle grotte più affascinanti del mondo dalle imponenti sculture calcaree, a bordo di un trenino saremo trasportati per circa 4 km su un’unica ferrovia sotterranea al mondo a doppio binario scopriremo il vasto paradiso sotterraneo, sagomato dalle piccole gocce d’acqua nel corso di milioni di anni. Solo nelle Grotte di Postumia potrete vedere da vicino un brillante prezioso a forma di stalagmite e conoscere dei veri piccoli di drago. Come in superficie anche all’interno delle Grotte si ergono monti, scorrono fiumi e si aprono enormi sale, che rappresentano la sfida per i ricercatori e una culla della speleobiologia mondiale. I meravigliosi lampadari in vetro di murano che pendono dalla sommità della Sala da ballo contribuiscono a rendere l’atmosfera ancora più favolosa, al termine trasferimento Pranzo in ristorante, al termine trasferimento a LIPICA, per assistere allo spettacolo dei cavalli Lipizzani. Lipica è culla dei cavalli bianchi.  I nobili cavalli bianchi detti lipizzani sono di casa in Slovena, fin dal 1580 il loro allevamento d’origine si trova nel Carso, a Lipica. Qui si può ammirare la loro eleganza nel corso di esibizioni e degli allenamenti della Scuola classica d’equitazione. Visiteremo uno dei più antichi allevamenti di cavalli al mondo. L’Allevamento di Lipica, in attività da oltre 400 anni, è un luogo d’orgoglio sloveno. La più antica scuderia europea, dove senza interruzione viene allevata questa razza di cavalli, è parte del patrimonio storico-culturale e affascina i visitatori sia con i cavalli che con il suo sorprendente paesaggio. Una volta entrati nella tenuta vi attendono la visita all’antica stalla con esemplari di tutte le linee classiche di lipizzani, la visita al museo dei lipizzani e al museo delle carrozze. Lo spettacolo è emozionante e ti fa capire quanto sia stretto il rapporto di fiducia e collaborazione tra i cavalli e i loro cavalieri. Nei momenti in cui i cavalli non sono accompagnati dai loro cavalieri si respira aria di libertà, mentre, quando vedi i cavalieri in sella ai loro cavalli, ti colpisce l’eleganza dei movimenti. Una meravigliosa esperienza”. Al termine trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

3º giorno – domenica 5 maggio – Prima colazione in hotel e tempo libero a GRADO Conosciuta come l’Isola del Sole, Grado offre una spiaggia finissima, ordinata e protetta (l’unica dell’Adriatico rivolta totalmente a Sud), un mare pulito e tranquillo, la città è situata su un’isola tra mare e laguna: il suo nome curioso deriva dai gradoni romani che consentivano lo sbarco dalle navi dei passeggeri e delle merci, poiché Grado era lo scalo mercantile di Aquileia. Il suo centro storico è un meraviglioso labirinto di viuzze e cortili pittoreschi in cui perdersi per scoprire edifici come la basilica di Sant’Eufemia col battistero ed il lapidario. Anche il lungomare di Grado merita una visita: da qui lo sguardo può spaziare lungo tutta la Riviera di Trieste fino alla costa dell’Istria. Proseguimento per AQUILEIA, cittadina con una lunga storia alle spalle grazie alla quale è annoverata oggi tra i più importanti siti archeologici dell’Italia settentrionale. In tutto il territorio infatti sono visibili rovine monumentali di epoca romana. Si giunge in città attraverso la via Giulia Augusta, quella che era una volta l’antico cardo massimo. La sua basilica, risalente al V secolo e ricostruita più volte, custodisce un meraviglioso mosaico, il più ampio di tutto l’Occidente cristiano. La zona archeologica, tra le meglio conservate e più significative del periodo imperiale, e la Basilica Patriarcale di Aquileia rientrano tra i beni iscritti nella lista dell’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità. Da visitare, oltre alla basilica, c’è anche il Museo archeologico nazionale, il Museo paleocristiano di Monastero, il Sepolcreto romano, l’antico porto fluviale, il Foro romano, il Mausoleo ed il Cimitero degli Eroi. Pranzo in ristorante. Pomeriggio visita al sacrario di REDIPUGLIA, il sacrario militare di Redipuglia è un monumentale cimitero militare situato in Friuli-Venezia Giulia, costruito in epoca fascista, che contiene le spoglie di oltre 100.000 soldati italiani caduti durante la prima guerra mondiale. Al termine inizio del viaggio di rientro, soste lungo il percorso per la cena facoltativa, arrivo previsto in tarda serata.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE È DI € 295,00 (In camera doppia)

COMPRENDE: viaggio in pullman G.T., trattamento di mezza pensione in hotel 3-4 stelle, 3 pranzi in ristorante, guida, biglietto grotte di Postumia, biglietto spettacolo equestre, nostro accompagnatore, assicurazione.

NON COMPRENDE: tutto quanto non indicato espressamente nel programma o indicato come facoltativo.

ORARIO PARTENZE: (Orari e località soggette a riconferma)

GALLICANO (BATA)  Ore 04:30 CAPANNORI (CASELLO AUTOSTRADALE) Ore 05:10
BORGO A MOZZANO (PESCATORE)  Ore 04:40 ALTOPASCIO (CASELLO AUTOSTRADALE) Ore 05:20
PONTE A MORIANO (PIAZZA)  Ore 04:50 CHIESINA UZZANESE (DISTRIBUTORE) Ore 05:30
LUCCA (ESSELUNGA S. CONCORDIO)  Ore 05:00